Salve straniero! Se non conosci ancora questo sito, leggi questa veloce introduzione.Fai un salto in home page, dove potrai vedere le ultime segnalazioni effettuate. Se poi vuoi partecipare, segnalare, commentare allora registrati. È gratuito ed immediato :)

Sei già su Facebook? Allora connettiti subito usando questo pulsante Login con Facebook

Libro Una nuvola d'ira

di Giovanni Arpino del 1984

franco

Una storia operaia. Bello questo libro di Arpino – il primo che leggo di quest’autore, anche se lo conoscevo perché citato spesso dai miei amati Soriano e Pastorin.Una storia che letta oggi può lasciare un po’ freddi – che c‘è di strabiliante – non fosse stata scritta nel ’62.Un menage a trois in ambiente operario, nella mitica Torino del boom economico, dove il "vecchio" Matteo è un ex partigiano ormai disilluso, Sperata sua moglie e Anglo il giovane amante, amico di entrambi, militante comunista eterodosso, sbattuto in uno dei tremendi "reparti confino" dell’epoca vallettiana.La storia di un ’68 antelitteram, con la teorizzazione dell’amore libero, dell’uomo nuovo guevariano, del rifiuto della morale borghese, etc etc, compreso il finale tragico, con il classico spiffero che scassa la coppia aperta…Un bel libro, intenso, con un linguaggio datato, sicuramente, ma genuino, che cala immediatamente il lettore nell’epoca.La lingua dei miei genitori, piemontesi pure loro, che avevano quell’età proprio allora, e che si conobbero giusto giusto nel ’61, anno in cui è ambientato il libro. Così, le coincidenze :)

Quanto è piaciuto?
6

(unica segnalazione)

Per commentare devi essere riconosciuto.
Effettua il login oppure registrati qui.

Minischeda del Libro
  • Titolo originale: Dato assente
  • ISBN: 9788817135788
franco

Effettua il login

Login con Facebook

Scrive.it è un'idea di Claudio Cicali

Creative Commons

I contenuti prodotti dagli utenti di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons 2.5 eccetto dove diversamente specificato. Contatti

Special thanks to The Movie DB