Salve straniero! Se non conosci ancora questo sito, leggi questa veloce introduzione.Fai un salto in home page, dove potrai vedere le ultime segnalazioni effettuate. Se poi vuoi partecipare, segnalare, commentare allora registrati. È gratuito ed immediato :)

Sei già su Facebook? Allora connettiti subito usando questo pulsante Login con Facebook

Film El Laberinto del Fauno

Copertina
lucy

eh.. non esattamente il mio genere.. pero’ capisco l’originalita’..

monja

auff…che angosciante…intenso e a tratti commovente, non per animi troppo sensibili alla violenza.
Bellissimo e originale il soggetto: il fantasy e il realismo crudo mischiati così non li avevo mai visti

calva

Buono, forse un eccesso di rappresentazione della violenza, tuttavia il film è efficace e funziona.

davide

Film con atmosfere fiabesche molto riuscite.

Cane_Nero

Spagna, 1944. La guerra civile volge al termine mentre l’esercito franchista sta piegando le ultime frange di resistenza alla sua avanzata. Carmen, una giovane vedova, ha sposato Vidal, un capitano dell’esercito, e lo raggiunge tra i boschi dove si combatte assieme alla figlia dodicenne Ofelia. La bambina soffre per la presenza dell’arrogante patrigno e cerca di aiutare la madre che sta affrontando una gravidanza difficile. Il suo rifugio è costituito dal mondo delle fiabe che si materializza con la presenza di un fauno che le rivela la sua vera identità. Lei è la principessa di un regno sotterraneo. Per raggiungerlo dovrà superare tre prove pericolose…

Inizia così "Il Labirinto del Fauno", film di Guillermo del Toro che cerca di rileggere in chiave fantasy-horror la realtà storica e che buon successo ha avuto lo scorso anno all’uscita nelle sale cinematografiche. Eppure si tratta di un film difficile, girato senza grandi mezzi produttivi ma con una semplicità e una sensibilità che l’hanno portato addirittura a ricevere tre oscar "tecnici", per scenografia, trucco e fotografia. Un film difficile perchè nè carne nè pesce, una fiaba per giovani-adulti o per adulti ancora giovani, ma che proprio per questo riesce ad affascinare chi sa coglierne le sfumature da sogno ad occhi aperti indissolubilmente legate alla banalità del male della guerra. Un film splendido, che non posso non consigliare a chiunque :)

adellam

A volte angosciante, a volte emoziona.

negazione

Una bellissima e angosciante favola per adulti…

eraserhead

Interessante, bella la trama e il parallelismo politico, ma quanche scivolone nella sceneggiatura

Effettua il login

Login con Facebook

Scrive.it è un'idea di Claudio Cicali

Creative Commons

I contenuti prodotti dagli utenti di questo sito sono distribuiti con una licenza Creative Commons 2.5 eccetto dove diversamente specificato. Contatti

Special thanks to The Movie DB